Officiate le esequie di Bianca, Hans sedette sull’erba, tra gli alti cipressi che dondolavano nel cielo, e finalmente, dopo cento interminabili giorni, il sonno lo avvolse come un sospiro.